Ora sei in:Le 5 proposte della GESEF per le prossime comunali 2016.

Le 5 proposte della GESEF per le prossime comunali 2016.


Pubblicato il: 06/06/2016

5 Proposte GESEF per tutti I Comuni d'Italia interessate alle prossime amministrative, ma anche per i restanti Comuni già amministrati.

 

1 – Istituzione - presso l’Assessorato ai Servizi Sociali – dell’Ufficio Genitori Separati con specifica operatività  riguardante le problematiche relazionali genitori/figli  con particolare  attenzione ai minori istituzionalizzati ed “ospiti” nelle strutture di accoglienza.

Tutte le implicazioni sociali e psicologiche vanno ricondotte nell’ambito di competenze di quest’Ufficio. 

 

 

2- Istituzione del Garante della Bigenitorialità* con competenze autonome e deliberanti in merito ai procedimenti amministrativi e giuridici in cui è coinvolta la famiglia od il singolo minore.  

*Bigenitorialità: il Diritto del minore a non essere separato dai propri genitori e di ricevere il sostegno  educativo, fisico e morale di entrambi.

Il bambino ha il diritto di avere rapporti continuativi e significativi con entrambi i genitori anche se questi sono separati tra loro. Legge 54 del 2006 detta dell’Affido Condiviso.

 

 

3- Revisione generale dei protocolli di lavoro istituiti tra il Comune (Assessorato ai Servizi Sociali) ed il Tribunale (Civile e per i Minorenni).

Prevedere procedure più snelle e soprattutto la tutela e difesa dei genitori coinvolti, con la partecipazione diretta delle associazioni che rappresentano le famiglie separate.

Obbligo di videoregistrazione degli incontri tra le parti , specie in presenza di minori, e la sottoscrizione di verbali dei singoli incontri, con copia all'utente anche di tutte le relazioni inviate dai Servizi e dalle ASL ai Tribunali di competenza.      

 

 

4- Istituzione di una Commissione Consiliare Permanente avente finalità di controllo, verifica e monitoraggio dell’operatività di Centri e Strutture preposte a gestire le problematiche famigliari, convenzionate con il Comune. 

Con relazione annuale e la partecipazione di associazioni di genitori separati .  

Cessazione di qualsiasi finanziamento – anche ad un progetto precedentemente approvato - una volta individuate discriminazioni, illeciti o scarsi risultati.

 

 

5-  Status di Genitore Sfrattato ed accesso a Bando per Alloggi Popolari.

Equiparare la categoria dei genitori separati con figli minori non conviventi - costretti a lasciare la propria abitazione a seguito di sentenza di separazione/divorzio o decreto del Tribunale allo status di cittadini sfrattati per finita locazione , indipendentemente dal titolo di proprietà della precedente abitazione assegnata  in via giudiziaria all’altro genitore  collocatario della prole.

 

NE’ MIO - NE’ TUO - E’ NOSTRO FIGLIO 

 

                                                 FUORI I TRIBUNALI DALLA FAMIGLIA

 

23 anni di Bigenitorialità negata a figli di genitori separati.

Per loro

Pres. Vincenzo Spavone

Pres. Vincenzo Spavone

Padri al Colosseo

Padri al Colosseo

Tutela de i minori

Tutela de i minori

Incontro con la GESEF

Incontro con la GESEF